aminoacidi perché

Amminoacidi – Cosa sono

Facciamo una rapida, ma doverosa, carrellata sui 9 amminoacidi essenziali e i 2 di sintesi necessari alla Vita.

AMMINOACIDI ESSENZIALI

La Fenilalanina è un aminoacido aromatico contenuto nella maggior parte delle proteine animali e vegetali. Considerata la sua incapacità di sintetizzarla a partire da altri aminoacidi, per l’organismo umano la fenilalanina è considerata un aminoacido essenziale; è quindi fondamentale per la sintesi proteica, ma anche come precursore della tirosina, grazie alla quale partecipa alla biosintesi di ormoni tiroidei, catecolamine e dopamina.

Isoleucina. Nell’organismo umano gioca un ruolo fondamentale nella sintesi proteica, soprattutto di quella muscolare. Previene inoltre il catabolismo delle proteine strutturali favorisce il recupero da uno sforzo prolungato. L’ isoleucina è un aminoacido glucogenico e chetogenico.

Istidina. Aminoacido essenziale, specialmente per i bambini, di tipo polare. È precursore della istamina. Utilizzata nel trattamento delle malattie allergiche, nell’artrite reumatoide e ulcere. È anche importante per la formazione di globuli bianchi e rossi. L’istidina si trova ampiamente diffusa in natura e nel corpo umano, dove principalmente si concentra nell’emoglobina.

La Leucina è un aminoacido essenziale perché il corpo umano, non essendo in grado di sintetizzarla, necessità di un suo apporto costante attraverso la dieta. Come tutti gli aminoacidi, la leucina è contenuta soprattutto negli alimenti proteici di origine animale ma, a differenza di altri, è ben rappresentata anche nei legumi e nei cereali.  La leucina é importante per la crescita e per la resistenza muscolare, stimola la sintesi proteica e sostiene il metabolismo nei periodi di digiuno.

La Lisina favorisce la formazione di anticorpi, ormoni (come quello della crescita) ed enzimi; è inoltre necessaria allo sviluppo e alla fissazione del calcio nelle ossa. La lisina importante anche come precursore della vitamina B3 o PP.

La metionina (assieme alla lisina) partecipa alla sintesi della carnitina, ed è coinvolta nella produzione di melatonina, svolge una funzione chelante su certi metalli pesanti e, se presenti in quantità sufficienti, acidifica il pH delle urine contribuendo a prevenire alcuni tipi di litiasi renale. È necessario tenere bene a mente che per la produzione di cartilagine articolare è indispensabile l’elemento zolfo, del quale la metionina e la cisteina sono ricche. Se questo risulta insufficiente, a lungo termine si possono manifestare degli effetti negativi. Inoltre, le persone che soffrono di artrite reumatoide, in carenza di zolfo rischiano di lamentare un peggioramento della propria condizione patologica.

Treonina Dal punto di vista metabolico, oltre a costituire una molecola plastica dei polimeri proteici (destinati alla costruzione dei tessuti, di certi ormoni, di neurotrasmettitori, di canali cellulari, di immunoglobuline ecc.), la treonina funge da carrier per i gruppi fosfato delle fosfoproteine, grazie alla capacità di riceverli in corrispondenza della catena laterale. Tale processo consente di trasformare le caratteristiche chimico-fisiche del polimero in oggetto ed avviene per mezzo di un enzima catalizzatore protein chinasi. Di certo, la fosforilazione più nota è quella del trasferimento del gruppo fosfato dall’ATP o dalla GTP alla treonina, alla serina o alla tirosina. Non di meno, la treonina partecipa a moltissime reazioni di sintesi o metabolizzazione; ad esempio, è coinvolta nel metabolismo di creatina, altri aminoacidi, cobalamina e neurotrasmettitori (adrenalina e colina).

Triptofano Oltre ad essere un aminoacido chiave nella sintesi proteica, il triptofano rappresenta il punto di partenza per la sintesi di alcune sostanze biologiche, come la serotonina è la niacina. La serotonina è un neurotrasmettitore sostanzialmente eccitatorio, sintetizzata attraverso la via metabolica della triptofano idrossilasi. Nota anche come “ormone del buonumore”, la serotonina può essere convertita in melatonina, importantissima nella regolazione del ciclo sonno-veglia. La niacina, meglio conosciuta come vitamina PP, è coinvolta nei metabolismi cellulari che convertono in macronutrienti in energia; indicativamente circa il 3.3% del triptofano alimentare viene destinato alla sintesi di niacina.

La Valina è necessaria come componente della biosintesi proteica, ma è utilizzabile dall’organismo umano anche per la produzione di energia da alimenti molto proteici o in caso di mobilizzazione di riserve proteiche endogene. La Valina serve per esempio, come gli altri due aminoacidi ramificati, con la leucina E isoleucina, al nutrimento del muscolo. Questo è importante durante sforzi prolungati o in fase di fame, quando il corpo deve attingere le proprie riserve interne. La distruzione della Valina dà luogo a propionyl-CoA che, dopo la conversione in succinil-CoA, contribuisce al completamento del ciclo di Krebs.

AMMINOACIDI DI SINTESI

La cistina è presente in molte proteine, delle quali ne influenza significativamente la struttura terziaria. La cistina e anche parzialmente responsabile della formazione di una matrice di glutine nel pane, insieme a l’instaurarsi di legami a idrogeno e interazioni idrofobiche. Questo aminoacido è significativamente presente nei peli umani in particolare responsabile della forma ondulata dei capelli, ondulazione dovuta alla formazione dei caratteristici Ponti disolfuro.

Tirosina. La tirosina è un aminoacido importantissimo per l’organismo umano; il suo apporto alimentare non è essenziale ma può diventarlo in condizioni di carenza di fenilalanina. La tirosina è l’aminoacido di partenza per la sintesi di importanti neurotrasmettitori, come la dopamina, l’adrenalina e la noradrenalina. Queste ultime due sostanze sono importantissime per il processo di adattamento a stress psicofisici intensi ed improvvisi. Per questo motivo alla tirosina vengono ascritte proprietà adattogene, utili per migliorare la risposta dell’organismo a stress di varia natura. La tirosina è necessaria anche per la sintesi di melanina, il pigmento cutaneo responsabile dell’abbronzatura e del colore della pelle, ma anche di quello degli occhi e dei capelli. Partecipa Inoltre alla sintesi di svariati ormoni, come quelli tiroidei, oltre ad intervenire nella sintesi proteica e rientrare così nella maggior parte delle strutture proteiche dell’organismo.

No Comments

Post A Comment

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi